pontevecchio basket

settore giovanile

Some description text for this item

Intesa raggiunta fra le due società, che affronteranno in joint venture il prossimo campionato di Serie B. Il Palasavena scelto come nuova sede per allenamenti e partite di campionato.

Dopo due anni di preziosa e proficua collaborazione con Granarolo, durante l’estate del 2018 il Bologna Basket 2016 ha deciso di ritornare nel capoluogo d’origine con l’obiettivo di un salto di qualità nell’organizzazione e in vista di un upgrading dei risultati sportivi.
Per perseguire questo ambizioso traguardo, il BB2016 ha concluso un accordo di collaborazione con la Polisportiva Pontevecchio.
La Pontevecchio fornirà il settore giovanile, uno dei più importanti in Emilia-Romagna. Il Bologna Basket 2016 potrà così presentare in prima squadra i prospetti più interessanti delle nuove leve cestistiche espressi dalla Polisportiva.
“Avevamo necessità di tornare a giocare nel capoluogo e avere spazi più importanti per allenarci con maggiore continuità – spiega Rossano Guerri, presidente del Bologna Basket 2016 – Con Pontevecchio abbiamo subito trovato una comunità di intenti che crediamo valorizzerà entrambe le realtà: quella storica e di tradizione della Pontevecchio e quella giovane, ma con grandi speranze per il futuro del BB2016.”

“Si tratta di un’operazione di straordinaria importanza – commenta il basket manager della Pontevecchio, Matteo Franceschini – che ci consentirà di dare ancora più spinta al nostro settore giovanile, fiore all’occhiello del basket emiliano romagnolo. Per noi è fondamentale garantire ai nostri atleti la possibilità di un percorso senior di questa caratura e poterlo fare a braccetto col Bologna Basket 2016 lo rende ancor più prestigioso. Come evidenzia la nostra storia, il vivaio Pontevecchio sarà sempre il cardine delle scelte societarie”.

Nel compiere questo importante passo in avanti, il Bologna Basket 2016 vuole ricordare con gratitudine le due stagioni passate a Granarolo e ringraziare la dirigenza, i giocatori e i tifosi della cittadina bolognese, che hanno costantemente sostenuto e supportato la squadra e con i quali il confronto è sempre stato improntato alla massima collaborazione e cordialità.