IL BOLOGNA BASKET 2016 METTE LA TERZA… DI FILA E SUPERA LA S.G. FORTITUDO: 89-69

Tabellino

Parziali BB2016-SG Fortitudo: 22-22; 47-41; 67-54.

Bologna Basket 2016: Ghini 7, Tinsley 12, Conti 11, Ballini 3, Oyeh 3, Kuvekalovic 10, Tripodi, Beretta 19, Graziani 18, Ben Salem 6, Guerri (cap.) ne. All.: Lunghini.

S.G. Fortitudo: Balducci (cap.) 10, Selvatici, Tosini 7, Serra, Lalanne 3, Cinti 2, Pederzoli 7, Ranieri 17, Degli Esposti 13, Zagnoni 1, Zinelli 7, Zedda 2. All.: Mondini.

Continua la striscia vincente del Bologna Basket 2016. Opposti al Palasavena alla S.G. Fortitudo, i rossoblu impostano nel derby fratricida la solita gara “diesel”, temporeggiando nel primo quarto, dando segni di risveglio nel secondo periodo e ingranando poi nella terza frazione le marce alte, per concludere in gloria nei conclusivi 10 minuti.

Del BB2016 è piaciuta soprattutto la capacità di cambiare atteggiamento, da quello piuttosto passivo del primo tempo a quello molto più arrembante della seconda parte. In difesa Lunghini ha alternato uomo e zona 2-3, mandando alla lunga in confusione gli avversari, mentre in attacco la mossa vincente è stata il pick’n roll tra play e lunghi e i tagli in area di questi ultimi, che si sono fatti trovare pronti a sfruttare i passaggi delle guardie per un canestro facile o un fallo subito.

Le cifre parlano di un 48% dal campo contro un 33% dei biancoblu, di 44 rimbalzi a 39 e di ben 39 tiri liberi (imbucati al 74%). Ma le statistiche che meglio spiegano il profondo divario finale sono quelle, favorevoli ai padroni di casa, degli assist (19 a 8) e delle palle perse (8 contro 15), sintomo di un gioco di squadra che ha fatto la differenza.

Nella complessiva prestazione di buon livello, alcuni giocatori hanno tracciato la strada per la vittoria. Ci riferiamo ad un Andrea Graziani in grande crescita (18 punti, con 8/10 dal campo e 2/3 da 3, conditi con 6 rimbalzi); a un rinato Eugenio Beretta in doppia doppia (19 punti, con 5/7 da 2 e 9/14 ai liberi, più 10 carambole) e alla bella sorpresa di Giovanni Ghini che, uscendo dalla panchina, mette 7/8 ai liberi, prende 5 rimbalzi e smazza 3 assistenze. Da sottolineare anche gli 8 assist di Conti e i 12 punti di Tinsley con un buon 5/10.

La cronaca. Partenza sonnolenta delle due squadre che si guardano attentamente, ma non affondano i colpi per il pareggio di fine quarto. Nel secondo periodo il livello si alza leggermente e, a metà frazione, il BB2016 prova un primo allungo con un break di 7-0, propiziato da Graziani e Ben Salem. La SG risponde, i rossoblu ci riprovano con altri 5 punti di fila, ma gli ospiti non mollano la presa e ritornano pari. Solo negli ultimi due minuti prima della pausa Tinsley (con un tecnico a favore), Graziani e Beretta e Ghini dalla lunetta riscavano un prezioso solco di 6 lunghezze. Alla ripresa del gioco il BB2016 fa subito vedere uno spirito diverso: molta più decisione in difesa, molta più produttività in attacco. Il divario aumenta progressivamente con le bombe ancora di Graziani e Tinsley e con Beretta che da sotto o segna o prende fallo. La SG mostra segni di cedimento, subisce la fisicità dei padroni di casa e va sotto in doppia cifra. Il quarto periodo conferma la superiorità dei rossoblu, che arrivano al +20 e si mantengono sempre intorno alla doppia decina di vantaggio. C’è tempo anche per una tripla di Ballini che suggella il match.

Il prossimo appuntamento è da far tremare i polsi. Il BB2016 andrà domenica prossima al Palavigarano a sfidare la prima in classifica, l’imbattuta Ferrara Basket. Un ulteriore banco di prova che testerà severamente i progressi dei bolognesi.

bologna basket 2016

sponsor e partner

Some description text for this item

@bolognabasket2016

instagram

Some description text for this item

2022 Tutti i diritti riservati. Bologna Basket S.R.L. S.S.D.
Palasavena di via Caselle 26, 40068 – San Lazzaro di Savena (BO)
C.F. e P.IVA 0123456789 – PEC
[email protected] – SDI BA6ET11
Privacy PolicyCookie Policy

Realizzato da SED Web