IL BOLOGNA BASKET 2016 ESCE SCONFITTO A PAVIA: 85-68

Fontecchio e Graziani provano a trascinare la squadra, ma i rossoblu non riescono a trovare  la ricetta vincente

Tabellino

Parziali Riso Scotti Pavia-BB2016: 21-14; 46-31; 64-47.

Riso Scotti Pavia: Saladini 7, Donadoni 26, Torgano 27, Nasello 16, Rossi 6, Apuzzo , Dessì 3, Ciocca, Piazzane, D’Alessandro ne. All. Di Bella

Bologna Basket 2016: Soviero 6, Graziani 13, Maggiotto 4, Fontecchio 27, Beretta 8, Fin 8, Albertini, Felici 2, Costantini, Bianco, Besozzi ne,  Guerri ne. All. Lepore

Si chiude con una sconfitta la trasferta a Pavia del Bologna Basket 2016. Contro la compagine pavese i bolognesi, pur animati dalle migliori intenzioni e volonterosi nel mettere in campo un approccio più aggressivo e determinato, non trovano però la giusta formula per provare a portare a casa il risultato. In particolare, il BB2016 non riesce a tamponare l’attacco dei padroni di casa (56% dal campo, col 43% da 3), mentre sull’altro versante le percentuali di tiro sono deficitarie (33% in totale e un incolore 3/23 nel tiro pesante). I felsinei perdono pure la gara a rimbalzo (44 a 36) ed arrivano spesso in ritardo sulle palle vaganti, antico difetto che non si riesce ancora a cancellare. Manca soprattutto quella “garra” che si sarebbe voluta vedere in una partita fondamentale come questa per il futuro della stagione bolognese. Solamente il capitano Fontecchio (27 punti, con 11/19 dal campo e 7 rimbalzi, 26 di valutazione) e un concentrato Graziani (13 punti, con 4/8 al tiro, 19 di valutazione) cercano di tenere alto l’onore dei bolognesi, ma in generale i ragazzi di coach Lepore mostrano di avere lasciato la testa al Palasavena. Modeste le prove di Beretta e Felici, spaesati sotto canestro, e anche Soviero resta al di sotto delle sue pur talentuose capacità. Tuttavia la buona notizia è che il BB2016 ha ancora chance di playoff e quindi la fiducia della squadra – e della società – restano immutate, con l’obiettivo primario che resta comunque la permanenza in serie B, evitando la lotteria dei playout.

La cronaca. Copione già visto nel primo quarto, con il punteggio in equilibrio fino a 2′ dal termine, quando Pavia piazza un primo break di 7 punti, per poi accelerare a metà seconda frazione e concludere alla pausa sul +15.  Alla ripresa, nonostante l’impegno di Fontecchio e Graziani, il gap si allarga fino al -20, ma una reazione d’orgoglio degli ospiti riporta lo svantaggio a -11. Ma è un fuoco di paglia: Pavia piazza un controbreak di 7-0 e chiude praticamente l’incontro. L’ultima frazione finisce in pareggio, con il BB016 che cerca il recupero e la Riso Scotti che riesce a condurre in porto il risultato.

Arrivati dunque all’ultima giornata, nel prossimo weekend tutto si giocherà in 40 minuti contro Piadena, tra le mura amiche del Palazzetto di San Lazzaro, in un match fondamentale che si preannuncia fin da ora come la battaglia decisiva.